Musiche in vaporetto | Piccole cronache dalla Biennale Musica / 4

di Francesco Giomi

[Tempo Reale partecipa alla Biennale Musica 2017 con tre progetti: cura il live electronics e la regia del suono per FOCUS VIOLONCELLO / MICHELE MARCO ROSSI (3/10), coordina l’informatica musicale per BIENNALE COLLEGE MUSICA / TRE ATTI UNICI (6/10), e presenta in prima assoluta l’opera IL ROSSO RISVEGLIATO (8/10), realizzata da Alexander Chernyshkov e Tempo Reale. In questi giorni pubblicheremo il “diario di bordo” di Francesco Giomi, direttore del centro, che ci racconterà in pillole queste giornate veneziane].

MUSICHE IN VAPORETTO / 4
Piccole cronache dalla Biennale Musica 2017

Giovedì 5 ottobre 2017.

Cosa ci faceva Petra Magoni alla Biennale Musica? Sono andato a toccare con mano, anzi con orecchio, ed è venuto fuori un concerto godibile, pieno di canzoni arrangiate per voce e contrabbasso con grande raffinatezza e lievità, toccate da una presenza vocale sempre perfetta e a punto. Musica leggera ben fatta: ma si sa, Musica Nuda è un progetto che funziona bene da quasi quindici anni e vederla nella sezione notturna del festival non stupisce più di tanto. Tra prove e concerti ero reduce da una giornata densa di musica, anzi di teatro musicale. Sembra proprio che Biennale stia offrendo spiragli enormi, diversificati  e strutturati in questo ambito (e non parlo solo del College), il che è sia bello che necessario, come motore di riflessione sul ruolo del teatro musicale di oggi. Ma a questo proposito ho l’impressione che i giovani compositori italiani non abbiano mai visto una regia di Romeo Castellucci o Heiner Goebbels, una coreografia di Virgilio Sieni o Jan Fabre, tutti nomi di ispirazione attuale per chi voglia guardare avanti nelle arti della scena. È saggio che io non parli di ciò che non mi è piaciuto, ma piacciano o meno le cose allo spettatore, l’operazione culturale complessiva è di rilievo. Un’operazione che pone la ricerca al centro della scena, una ricerca che credo debba nutrirsi di attenzione verso i confini del linguaggio. E allora una domanda ri-sorge spontanea: cosa ci faceva Petra Magoni alla Biennale Musica?

Musiche in vaporetto | Piccole cronache dalla Biennale Musica / 4 ultima modifica: 2017-10-05T11:13:16+00:00 da Giulia Sarno

Lascia una risposta