Secret Florence | Marcus Schmickler sotto le stelle

di Luisa Santacesaria

In occasione di Secret Florence, rassegna multidisciplinare in programma in luoghi insoliti e “segreti” di Firenze (9-16 giugno) e che coinvolge varie istituzioni e realtà culturali della città (Fabbrica Europa, Lo Schermo dell’Arte Film Festival, Tempo Reale, il centro di produzione nazionale Virgilio Sieni e Musicus Concentus), Tempo Reale ha scelto il Planetario della Fondazione Scienza e Tecnica di Firenze per ospitare i concerti di tre musicisti internazionali molto diversi per genere e profilo artistico: Marcus Schmickler (elettronica) il 9 giugno, Elliott Sharp (chitarra elettrica) il 13 giugno e Francesco Cigana (percussioni) il 15 giugno.

In questo post, cerchiamo di presentare il lavoro di Marcus Schmickler, artista nato a Colonia nel 1968 e attivo come musicista, compositore e produttore musicale. Schmickler – conosciuto anche con lo pseudonimo di Pluramon – ha scritto pezzi elettronici, per ensemble da camera, per coro e orchestra, ha realizzato installazioni e opere radiofoniche, e collaborato alla produzione di lavori per cinema e teatro.

La sua formazione si sviluppa fra studi accademici e scoperte trasversali: da giovanissimo si trasferisce con la famiglia a Kürten, città conosciuta principalmente per uno dei suoi più illustri e visionari abitanti, ovvero Karlheinz Stockhausen. Lì Schmickler inizia a interessarsi del lavoro del grande maestro elettronico, che lo porta a intraprendere gli studi di composizione con Johannes Fritsch – storico collaboratore di Stockhausen – presso la Staatliche Hochschule für Musik di Colonia e a laurearsi con una tesi su Gottfried Michael Koenig. Durante gli studi a Colonia, entra a far parte del collettivo Kontakta, con cui pubblicherà un disco eponimo per l’etichetta francese Odd Size (1994).

Fra i membri di Kontakta c’è anche Frank Dommert, con cui Schmickler fonda nel 1995 A-Musik, etichetta di musica sperimentale, distributore e negozio di dischi con base a Colonia.

Partner di questo progetto sono anche Georg Odijk e Jan St. Werner, quest’ultimo conosciuto come membro del duo elettronico Mouse on Mars. Nel 1998 Schmickler entra a far parte di MIMEO, acronimo per Music in Movement Electronic Orchestra: un ensemble elettroacustico di 12 elementi, nel quale militano anche Keith Rowe (AMM), Christian Fennesz, Kaffe Matthews, Rafael Toral e Peter Rehberg, fondatore dell’etichetta Editions Mego. Con MIMEO, Schmickler pubblica cinque album: Electric Table & Chair (Grob, 2000), The Hands of Caravaggio (Erstwhile Records, 2001), Lifting Concrete Lightly (Serpentine Gallery, 2004), Sight (Cathnor, 2008) e Wigry (Bolt Records, 2011).

Fra le varie collaborazioni, da citare è sicuramente quella con il performer di sintetizzatore analogico Thomas Lehn – ospite di TRK. SOUND CLUB assieme a Tiziana Bertoncini lo scorso 14 febbraio 2018 – con cui Schmickler incide il disco Bart (Erstwhile Records, 2000), Rabbit Run, assieme al chitarrista Keith Rowe (Erstwhile Records, 2003), Amplify Balance (Erstwhile Records, 2004) e Untitled, sempre con Keith Rowe e con l’improvvisatore giapponese Toshimaru Nakamura (Erstwhile Records, 2004) e Live Double Séance (Editions Mego, 2011).

Nel 2009 realizza il lavoro elettronico Bonn Patternization in occasione dell’International Year of Astronomy 2009. Si tratta di una composizione basata sulla sonificazione e proiezione di fenomeni astrofisici. L’interesse verso uno scambio epistemologico tra le arti e le scienze, come dimostra Bonn Patternization, è diventato centrale nella ricerca degli ultimi anni di Marcus Schmickler. Date queste premesse, non possiamo che aspettarci un concerto davvero unico all’interno del suggestivo spazio del Planetario di Firenze.

Sito ufficiale di Marcus Schmickler: http://piethopraxis.org

Per il programma completo degli eventi curati da Tempo Reale per Secret Florence cliccare qui

Secret Florence è un progetto strategico dell’Estate Fiorentina realizzato con il sostegno di Comune di Firenze e Pitti Immagine e fa parte del “Programma Speciale Fiere Pitti Immagine 2018”, promosso dal Centro di Firenze per la Moda Italiana e realizzato grazie al contributo di Mise (Ministero Sviluppo Economico) e Agenzia Ice nell’ambito del progetto a sostegno delle fiere italiane e del Made in Italy.

img © Mario Radinovic

 

Secret Florence | Marcus Schmickler sotto le stelle ultima modifica: 2018-06-05T09:50:43+00:00 da Luisa Santacesaria

Lascia una risposta