Call for Works

In questa pagina trovi i dettagli del Call for Works corrente e i link a quelli passati.
Le opere selezionate dalla redazione entrano a far parte di una playlist specifica che musicaelettronica.it propone ai suoi utenti, accompagnata da un testo in cui le opere vengono presentate.

On this page you can find details about our current Call for Works and links to the past ones.
The selected pieces will be included in a specific playlist that musicaelettronica.it introduces to its readers, together with an explanatory text where the works are presented.

CALL APERTO | OPEN CALL

Maggio-Giugno 2021 | MAGNETIC TAPE

Il Call for Works di maggio-giugno 2021 è dedicato a opere sonore che prevedono l’impiego di nastro magnetico (bobine e/o audiocassette). I lavori possono anche includere altre sorgenti sonore elettroniche o acustiche, ma il nastro magnetico deve avere un ruolo predominante nel processo compositivo e nel risultato sonoro. Non sono ammessi lavori dove il nastro magnetico è usato solamente come supporto di pubblicazione (per esempio, lavori incisi su audiocassette).

Deadline: 30 giugno 2021

Our new Call for Works (May-June 2021) is dedicated to sound works which involve the use of magnetic tape (reels and/or cassette tape). Works can also include other electronic or acoustic sound sources, but magnetic tape must have a prevailing role in the compositional process and in the sonic result. Works which were simply released on magnetic tape (for instance, works that are distributed on cassette tape) will not be accepted.

Deadline: June 30, 2021


Modalità di partecipazione

Per partecipare, è necessario attenersi a queste istruzioni:

  • Dell’opera proposta è necessario possedere i diritti d’autore
  • L’opera va caricata su un proprio account Soundcloud o, nel caso di opere video, su YouTube / Vimeo (l’autore sceglie se attivare o meno la possibilità di download).
  • Il link Soundcloud dell’opera va inviato a callforworks@musicaelettronica.it entro la data specificata nel bando
  • Unitamente al link, è necessario inviare i dati dell’opera (autore, anno, casa discografica/inedita), una breve descrizione (max 300 parole) contente la spiegazione dell’opera e un breve curriculum dell’autore.

How to participate

In order to participate, it is necessary to stick to these instructions:

  • You must hold the copyright to the work you wish to submit
  • Upload the track on your Soundcloud channel (you can choose whether to enable download or not)
  • Send an email to callforworks@musicaelettronica.it with the Soundcloud link within the deadline
  • Together with the link, please submit the piece info (author, year, label/unreleased), a short description of it (300 words max) and a short biography of the author.

CALL PASSATI

Dicembre 2020-Gennaio 2021 | COVID-19

I risultati del call | Ascolta la playlist delle opere selezionate

Il Call for Works di dicembre 2020-gennaio 2021 è dedicato a opere sonore e audiovisive concepite in stretta relazione con i temi della pandemia e del lockdown. Sono ammesse opere che hanno al centro la ricerca e la sperimentazione sul suono. Alcuni esempi possono essere lavori che usano registrazioni di ambienti sonori trasformati dal lockdown, interazione a distanza di musicisti, ecc. I/le partecipanti sono invitati/e a motivare la connessione fra la loro opera e gli argomenti sopra citati nella descrizione di accompagnamento del lavoro.


Aprile-Maggio 2020 | Radiodramma

I risultati del call | Ascolta la playlist delle opere selezionate

ll Call for Works di aprile-maggio 2020 è stato dedicato a opere sonore ispirate al genere del radiodramma (o teatro per la radio). Per la realizzazione delle opere – dove suono e parola dovevano avere pari importanza ai fini della costruzione di una dimensione narrativa o drammatica – gli autori erano liberi di collaborare con attori e con scrittori/ poeti, oppure scegliere testi letterari già pubblicati (a patto che possedessero i relativi diritti).


Settembre-Ottobre 2019 | Video

I risultati del call 

Il Call for Works di settembre-ottobre 2019 è stato dedicato a opere che mettono in relazione il suono con il video. Sono state accolte opere realizzate da un unico autore, oppure nate dalla collaborazione di più persone. Per la selezione, sono stati presi in considerazione lavori dove il piano sonoro e quello visivo hanno un’importanza paritaria e sono stati concepiti l’uno in funzione dell’altro (non sono stati considerati, per esempio, video con colonne sonore o videoclip di brani musicali).


February-April 2019 | Sound art

I risultati del call | Ascolta la playlist delle opere selezionate

Il Call for Works di febbraio-aprile 2019 è stato dedicato a lavori di “sound art”, ovvero a opere dove la natura del suono è elemento primario della creazione. In particolare, sono stati presi in considerazione lavori concepiti come installazioni sonore o interventi sonori di natura interdisciplinare (legati, quindi, a elementi visivi, plastici o ambientali).


Gennaio-Marzo 2018 | Ready-made


I risultati del call | Ascolta la playlist delle opere selezionate

Il Call for Works di gennaio-marzo 2018 è stato dedicato al tema del ready-made: sono stati accolti, quindi, lavori che utilizzano frammenti di brani precedentemente realizzati (da altri o da loro stessi) come materiale per la loro composizione.


Dic 2016-Genn 2017 | Synth analogici

call-synth
I risultati del call | Ascolta la playlist delle opere selezionate

Il Call for Works di dicembre 2016-gennaio 2017 è stato dedicato a lavori che utilizzano sintetizzatori analogici come mezzi di produzione del suono.


Set-Ott 2016 | Voce

3callforworksI risultati del call | Ascolta la playlist delle opere selezionate

Il Call for Works di settembre-ottobre 2016 è stato dedicato a lavori che utilizzano come elemento principale la voce – elaborata elettronicamente oppure combinata a elementi elettronici.


Mag-Giu 2016 | Field Recordings

field
I risultati del call | Ascolta la playlist delle opere selezionate.

Il Call for Works di maggio-giugno 2016 è dedicato a lavori che utilizzino come elemento principale a livello compositivo le registrazioni ambientali. I lavori potevano essere totalmente composti da field recordings o prevedere l’utilizzo integrativo di altre sorgenti sonore, acustiche o elettroniche.


Mar-Apr 2016  |  Sorgenti sonore autocostruite

Jean-François Laporte
I risultati del call Ascolta la playlist delle opere selezionate.

Il Call for Works di marzo-aprile 2016 è stato dedicato a lavori che prevedono l’impiego di oggetti esistenti – o inventati – come sorgenti sonore, e che sfruttano le loro peculiarità fisiche a fine musicalmente creativo. I lavori potevano essere acustici o prevedere l’uso dell’elettronica.


Call for Works ultima modifica: 2016-01-03T13:19:44+01:00 da Giulia Sarno