Ricordando Else Marie Pade (Aarhus, 2 dicembre 1924 – Copenhagen 18 gennaio 2016)

di Johann Merrich* Assieme a Daphne Oram, Delia Derbyshire, Bebe Barron, Suzanne Ciani, Pauline Oliveros, Eliane Radigue e Laurie Spiegel, Else Marie Pade è tra le pioniere della musica elettronica più citate e note. Alcuni fatti ed episodi particolari rendono la Leggi tutto…

Uno scolorare di confini. Suono e immagine nell’opera di alcune registe del cinema sperimentale

di Johann Merrich* Radicati assieme, i percorsi della storia del cinema, della musica elettroacustica ed elettronica si attorcigliano nella narrazione del tempo, nutrendosi a vicenda. Com’è accaduto a quante hanno collaborato alla costruzione del suono nuovo, anche le registe che Leggi tutto…

Le vibranti linee sonore di Ellen Fullman

di Johann Merrich* Il monocordo pitagorico subì diverse evoluzioni attraversando secoli, epoche e correnti di pensiero. Padre della genesi degli strumenti per la scoperta, lo studio e la dimostrazione delle leggi dell’acustica musicale, nel XVII secolo il dispositivo prese la Leggi tutto…

Ogni cosa è elettrificata. Le investigazioni elettromagnetiche di Christina Kubisch

di Johann Merrich* Questa Breve Storia affonda le sue radici nel 1865, quando James Clerk Maxwell formalizzò una delle teorie più importanti per il progresso della nostra tecnologia: la teoria dell’elettromagnetismo. Capace di interpretare i fenomeni fisici indotti dalla corrente Leggi tutto…

Polonia: un altro suono oltre la cortina

di Johann Merrich* Come un arbusto radicato tra le crepe dell’asfalto, lo Studio Eksperymentalne Polskiego Radia di Varsavia si fece largo nella censura del regime comunista germogliando tra le fenditure aperte dagli scontri operai di Poznan nel giugno del 1956: Leggi tutto…

Mireille Chamass-Kyrou: la pioniera egiziana della musica concreta

di Johann Merrich* Nel luglio del 2019, la netlabel Nostalgie de la Boue ha pubblicato un brano inedito di Mireille Kyrou, pioniera della musica elettroacustica nata al Cairo; la traccia è inclusa nel disco Experimental Lineage, un trittico che propone Leggi tutto…

Gita Sarabhai e il primo Electronic Music Studio fondato in India

di Johann Merrich* Un prezioso articolo di Jude Rogers apparso tra le pagine del Guardian (I found the roots of the electronic music in a cupboard), un’accurata trasmissione di BBC Radio 3 (Electronic India), un’intervista della stimatissima Frances Morgan a Leggi tutto…

Lo strano caso di Ursula Bogner: frequenze per zittire il silenzio della musica elettronica tedesca

di Johann Merrich* Nell’ultimo ventennio, l’industria musicale indipendente e i nuovi media hanno posto le basi per la riscoperta delle gesta di alcune pioniere dell’elettronica, divenute oggi nomi celebri della ricerca musicale; ristampe di album misconosciuti, playlist, blog e comunità Leggi tutto…

Musica elettronica dalla zona grigia: Sofia Gubaidulina e il sintetizzatore ottico ANS

di Johann Merrich* Compositrice universalmente celebrata, sino agli anni Ottanta Sofia Gubaidulina ha vissuto in una zona grigia della produzione culturale russa, rintanata in uno squarcio segretamente aperto attraverso la rigorosa cortina del realismo socialista. In questo cono d’ombra, Gubaidulina Leggi tutto…

Brevi storie di musica elettronica | All’ombra del monte Fuji #4: Yoko Ono, contaminazioni, pregiudizi e dissenso

di Johann Merrich* Nessuna protagonista delle arti contemporanee è stata odiata quanto Yoko Ono; prima di avventurarci nell’ultimo viaggio in Giappone, sarà bene ricordare che l’ombra del pregiudizio ha una caratteristica essenziale: è sempre capace di zittire l’eco della storia. Leggi tutto…