La musica elettronica di Olly Wilson

di Johann Merrich* È il 5 aprile del 1968: al Dartmouth College – nel New Hampshire – Milton Babbitt, Vladimir Ussachevsky e George Balch conferiscono a Olly Wilson il primo premio per la miglior composizione elettronica, onorificenza ottenuta grazie a Cetus, Leggi tutto…

Un intervento interessante: il debutto di Clara Rockmore alla Town Hall

di Johann Merrich* Clara Rockmore è senz’ombra di dubbio tra le più note – e riconosciute – pioniere del suono elettronico: mondialmente celebrata con un doodle di Google nel 105° anniversario della sua nascita (9 marzo 2016), la virtuosa del Leggi tutto…

Leon Theremin e l’American Negro Ballet Company

di Johann Merrich* Il 21 novembre 1937, l’Harlem Lafayette Theatre accolse il debutto dell’American Negro Ballet, compagnia diretta dal coreografo tedesco Eugene Von Grona e fondata nel 1934 in seguito a un annuncio pubblicato in una rivista distribuita nel quartiere Leggi tutto…

Ouverture | Sulle necessità di un racconto multiculturale: una breve introduzione alle parole che verranno

di Johann Merrich* Una nuova brezza pare muovere le pagine impolverate dei racconti della storia: lo scorso 31 marzo, la facoltà di musica dell’Università di Oxford ha annunciato l’imminente attivazione di nuovi programmi e corsi di studio capaci di diffondere Leggi tutto…

La danza eterea di Philippa Cullen

di Johann Merrich* I principi di funzionamento del theremin stimolarono immediate – e pionieristiche – riflessioni sulle possibilità offerte dalle nuove tecnologie in ambito coreutico. Dispositivo assai difficile da dominare, il terpsitone – o Theremin Ether Wave Musical Platform – Leggi tutto…

Hardware Socialism & Wireless Girls: l’alba della radiocomunicazione negli Stati Uniti d’America

di Johann Merrich* Nel 1958, Stockhausen affermò che la musica elettronica scaturì «in una maniera del tutto funzionale dalle particolari caratteristiche della radio» e che la sua necessità si giustificava «per il solo fatto che essa mostra la strada alla Leggi tutto…

Ricordando Else Marie Pade (Aarhus, 2 dicembre 1924 – Copenhagen 18 gennaio 2016)

di Johann Merrich* Assieme a Daphne Oram, Delia Derbyshire, Bebe Barron, Suzanne Ciani, Pauline Oliveros, Eliane Radigue e Laurie Spiegel, Else Marie Pade è tra le pioniere della musica elettronica più citate e note. Alcuni fatti ed episodi particolari rendono la Leggi tutto…

Uno scolorare di confini. Suono e immagine nell’opera di alcune registe del cinema sperimentale

di Johann Merrich* Radicati assieme, i percorsi della storia del cinema, della musica elettroacustica ed elettronica si attorcigliano nella narrazione del tempo, nutrendosi a vicenda. Com’è accaduto a quante hanno collaborato alla costruzione del suono nuovo, anche le registe che Leggi tutto…

Le vibranti linee sonore di Ellen Fullman

di Johann Merrich* Il monocordo pitagorico subì diverse evoluzioni attraversando secoli, epoche e correnti di pensiero. Padre della genesi degli strumenti per la scoperta, lo studio e la dimostrazione delle leggi dell’acustica musicale, nel XVII secolo il dispositivo prese la Leggi tutto…

Ogni cosa è elettrificata. Le investigazioni elettromagnetiche di Christina Kubisch

di Johann Merrich* Questa Breve Storia affonda le sue radici nel 1865, quando James Clerk Maxwell formalizzò una delle teorie più importanti per il progresso della nostra tecnologia: la teoria dell’elettromagnetismo. Capace di interpretare i fenomeni fisici indotti dalla corrente Leggi tutto…